domenica 14 luglio 2013

Di consigli non richiesti e spaccapalle di professione

Ogni giorno, una giovane mamma si sveglia... e sa che deve correre più veloce dello spaccapalle di turno, che desidera ardentemente ammorbarla con le sue perle di saggezza.
Ebbene sì, c'è davvero gente che ti conosce appena e si permette domande al limite della violazione della privacy e sentenze basate su un qualche bagaglio di conoscenze arraffate su Novella 2000 o giù di lì. 
Di solito io non riesco proprio a camuffare un'espressione eloquente, più o meno paragonabile a un "Caxxi tuoi mai?"; è quello che ho fatto anche qualche giorno fa, incontrando un uomo - eh già, non pensate che siano solo le donne a fare le sapientone - con il quale ho un semplice rapporto di conoscenza. Ecco a voi l'interessante scenetta.


Le sei di sera, bel sole  (finalmente!!!), ariettina, Giorgio con il cappellino e biberon di acqua a portata di mano.
"Ciao, sei a passeggio?!"

"Sì eh!"
"Eh ma fa un po' troppo caldo adesso per essere a passeggio, DIGLIELO ALLA MAMMA!"
-.-'

Partiamo dal presupposto che il "DIGLIELO ALLA MAMMA" è da calcio in c--o diretto: oh bello, se vuoi dirmi qualcosa fallo rivolgendoti direttamente a me e guardandomi dritto negli occhi, non deviando le tue inutili osservazioni sul bambino e facendole rimbalzare a me. 
Non mi sono nemmeno fermata, ho fatto uno degli sguardi eloquenti di cui sopra e ho detto: "Beh, c'è un MINIMO  di caldo FINALMENTE! Vediamo di godercelo almeno quando capita!".
Oh supremo intelligentone, a che ora sarebbe opportuno portare a spasso il pargolo?!? Alle 7 di sera, quando deve mangiare e io devo preparare la cena? A mezzanotte, quando dorme da quasi tre ore?!?


Qualche tempo fa, invece, una signora ha tormentato me perché il mio pupo non aveva le scarpe, e poi una mia parente perché i suoi figli gemelli - orrore! - a 17 mesi non camminano ancora. Il dialogo si è svolto più o meno così:

Signora intelligentona: "Ciaaaooo! Ah, ma non hai le scarpine? Perché non hai le scarpine? Bisogna metterle le scarpine adesso eh!"
Io: "Non le vuole mettere, fa urla e strepiti, quindi lo lascio senza"
Signora intelligentona: "Eh però dovresti mettergliele, così magari cammina! Bisogna mettere le scarpine!"
Io: "Un giorno te lo porto così gliele metti tu, prova prova!"
Signora intelligentona: "Eh però è meglio metterle le scarpine!" -.-'
(NDR: allora il pupo non camminava, ha poi imparato a farlo senza aver bisogno delle scarpe, e adesso si è deciso a metterle perché evidentemente era pronto)
Ma la Signora intelligentona continua rivolgendosi alla mia parente: "E loro camminano?"
Lei: "No, non ancora"
Signora intelligentona: "Perché non camminano? Ma adesso dovrebbero già camminare!"
Lei: "..."
Signora intelligentona: "eh sì, sarebbe ora di camminare... perché non camminano?!?"
Voi capite che ogni commento qui sarebbe totalmente superfluo (se non dicendo qualcosa del tipo:"Tu perché parli senza collegare il cervello alla lingua? Perché? Eppure alla tua età lo dovresti già fare!!!").



Dai, raccontatemi qualche consiglio degno di nota che avete ricevuto anche voi... così, giusto per scambiarci un po' di somma sapienza!!! :-D

4 commenti:

ero Lucy ha detto...

Non male direi. Le mie piu' ragguardevoli sono state una di qualche settimana fa, laPicci, sette mese, in lacrime in braccio a quasi perfetti estranei e uno di loro Ma devi farla stare di piu' in mezzo alla gente questa bambina.
La migliore e' pero' di una signora che abita in questo palazzo che a quattro giorni dal parto mi dice di mettere la fascia perche' ho una pancia enorme.

Sara - Follemente_ ha detto...

Guarda, la gente è davvero senza cervello. O se ha un cervello è spesso priva di sensibilità.
Non ho figli e mi ritrovo spessissimo a sentirmi chiedere : "ma voi figli no??" e mi dico:
1) può essere che non ne voglia e non sono cazzi tuoi!
2) può essere che stia soffrendo molto per la mancanza e non devo giustificarlo a te...

Ho vissuto tutta la gravidanza la nascita della mia nipotina accanto alla mia più cara amica e ci sono stati momenti in cui mi ha fatto davvero tenerezza... tutti a dire la propria... ma lasciatela in pace.
Questo per dire che ti capisco benissimo.
Di sempre di si e poi fai quel che vuoi... altrimenti rischi di arrabbiarti e basta.
Bacione

Anonimo ha detto...

Ciao, ho 2 bambine e un terzo in arrivo.
Di consigli non richiesti altrui sono una esperta! Tutt'oggi purtroppo non riesco a farmeli scivolare addosso e mi fanno ancora incavolare. La gente, specie se ti conosce poco, si sente in diritto di beneficiarti della loro "sapienza"!Forse perchè è più facile dare consigli a mamme giovani troppo educate per rispondere che pensare ai propri problemi! Ciao e...porta pazienza! Elisa

ImperfectWife ha detto...

@Lucy: eh beh, che tatto eh?!? Anche a me l'avevano detto in diversi i primi giorni, come se sfornato il pargolo tornasse immediatamente la pancia piatta!!!

@Sara: infatti, prima di rimanere incinta mi tormentavano chiedendo: "A quando un bimbo?" e io mi inalberavo all'idea della scarsa sensibilità della gente!! Che ne sapete voi dei problemi che ci possono essere?! Domande così delicate non andrebbero mai fatte!

@Elisa: sono perfettamente d'accordo! ;-)