domenica 22 dicembre 2013

Chi non muore...

...si rivede! Mi sento terribilmente in colpa per aver interrotto di colpo gli aggiornamenti, ma sono stata risucchiata dal vortice scuola/casa/pupo e, anche se leggo sempre tutti i blog a cui sono affezionata, proprio non mi andava di scrivere un nuovo post!
In vista delle feste (e delle benedettissime ferie) vi aggiorno un po':
  • Minutino: ormai ha un anno e mezzo e... è un capolavoro! Dice qualche parolina, ci fa gli scherzi e si nasconde, ride come un pazzo, mi corre incontro abbracciandomi quando rientro dal lavoro... Al nido si comporta benissimo e si è inserito in fretta senza il minimo trauma... Ha i suoi amichetti e gioca come un bimbo più grande della sua età! Purtroppo è sempre soggetto al catarro, ma non ha più avuto bronchiti... Speriamo!
  • Università: no comment. Mi manca l'ultimo esame, ma non so davvero quando riuscirò a darlo è, devo essere sincera, non ci voglio nemmeno pensare.
  • Lavoro: sono veramente contenta! È un ambiente molto stimolante, giovane, dove tra colleghi si collabora e ci si scambia opinioni... Essendo una scuola professionale è frequentata da ragazzi parecchio vivaci, anche per problemi familiari alle spalle che non danno tranquillità, quindi cerchiamo di prendere in mano il ragazzo nel suo complesso, non solo dal punto di vista scolastico, ma anche educativo... Bello! Certo, se sento qualcuno dire che gli insegnanti non fanno un ca..o lo strozzo così, su due piedi... Insegno dal lunedì al venerdì per 5 ore al giorno, ho chiesto di entrare sempre alla seconda ora per portare con calma il bimbo al nido e quindi me le faccio tutte filate (e se mi chiedono qualche supplenza le ore diventano 6)... In media 2 volte a settimana mi fermo anche al pomeriggio, il che vuol dire che la scuola finisce alle 14.30 e mangio qualcosa al volo o mi faccio bastare il panino dell'intervallo per ricominciare con colloqui, riunioni varie o corsi d'aggiornamento... Nell'ultimo mese ho mangiato spesso davanti al computer causa pagelle e programmazioni varie... È vero, se non mi fermo nel pomeriggio sono a casa per le 3, ma a parte il fatto che di solito 2 volte a settimana ricomincio subito alle 3 con le ripetizioni per non togliere tempo al pupo quando si sveglia, non è che il lavoro dell'insegnante finisca a scuola... Ci sono le lezioni da preparare, le mail d'aggiornamento con i colleghi su fatti accaduti di cui non si è avuto tempo di parlare di mattina, le verifiche da "inventare" (divise per alunni senza problemi, alunni dsa e alunni h) e poi da correggere (ne ho 75 da correggere in queste vacanze!!!)... Questo vuol dire che in media lavoro 2 ore la sera, messo a nanna il pargolo, e almeno 3-4 ore nel week end... Non si stacca mai con la testa, anche perché se tieni realmente ai ragazzi, i loro problemi te li ricordi in ogni momento... Poi certo, se volete dire che è un affare d'accordo, ma non perché non si fa niente... Perché, se fatto con passione, è il lavoro più bello del mondo! ;-)
Ne approfitto per farvi tantissimi auguri per il Santo Natale ormai alle porte... Chiedo per voi è per me solo tanta serenità! :-)


4 commenti:

Mamma Avvocato ha detto...

Ogni lavoro se fatto bene e con impegno e passione è impegnativo!
Se può consolarti, io lavoro sulle 9/10 ore al giorno cinque giorni alla settimana e le cause e le scadenze me le sogno di notte, passando i pranzi a fare udienza in Tribunale, però....mi piace e mi da soddisfazione e questo è quello che conta.
Tanti auguri anche a te e a tutta la tua famiglia!
Spero che il 2014 ti porti tutta la serenità chge desideri e meriti!

Nina ha detto...

Che gioia rileggerti e soprattutto che belle notizie, sapere che lavori e che lo fai con entusiasmo... cosa c'è di più bello??

Un augurio di gioia e di RIPOSO a te e alla tua famigliola!!!

ImperfectWife ha detto...

@Mamma Avvocato: esatto, ogni lavoro fatto bene impegna moltissimo... Però chissà perché nessuno mette in dubbio che un avvocato lavori tanto, un medico idem, ecc. Invece gli insegnanti sono visti come nullafacenti! ;-) Io parlo per me ma anche per tutti i miei colleghi: vedo gente che dedica alla scuola anche il sonno! Cmq l'importante è che facciamo un lavoro che ci piace, è una cosa non scontata! :-)
Auguroni anche a te e famiglia, spero che in queste feste vi riposiate e coccoliate!

@Nina: già, è una cosa bellissima! Grazie per il tuo affetto, ti sento molto vicina! :-) Auguri di cuore anche a te e al tuo ragazzo... E alle vostre famiglie!!i

Giornalista Chiacchierona ha detto...

Che bello leggerti così entusiasta e piena di novità :)
Le pochissime informazioni sul tuo piccolo sono sufficienti per farci capire che stai vivendo la tua esperienza di mamma in modo fantastico, è veramente dolce l'idea di immaginarlo che ti corre incontro quando rientri a casa dal lavoro <3 che topastrino tenero!
E il lavoro... wow, altro che non fare nulla, quel che racconti è tanto, come impegno fisico e mentale, ma bellissimo :)
Un abbraccione!!